Home Istituto svizzero Media e Ragazzi Logo

Progetto

Progetto Progetto

PROGETTO

LA NOSTRA STORIA

Si tratta di un’iniziativa comune a tutta la Svizzera, ideata dall’Istituto svizzero Media e Ragazzi. Essa prende avvio nel 1990 nella Svizzera tedesca con il nome di Lesebazillus, nel 1992 nella Svizzera romanda con il nome di Attention! Virus Lecture, nel 1997 nelle regioni di lingua reto-romancia con il nome di Biblioteca vagabunda. In Svizzera italiana è attiva dal 1995.

ACCOMPAGNAMENTO

La Responsabile del Progetto è un'esperta che opera in rappresentanza dell’ISMR: sa sempre in quale scuola si trova la BIBLIOTECA VAGABONDA, si occupa del viaggio dei due bambini e li accompagna, prende anticipatamente contatto con l’insegnante facendogli pervenire tutta la documentazione necessaria ed è sempre a disposizione dell’insegnante per eventuali informazioni.

LIBRI

Gli zaini contengono libri scelti accuratamente e di recente pubblicazione (romanzi, racconti, albi illustrati, divulgazione, fumetti, ecc.), per cercare di soddisfare i diversi gusti e le più svariate esigenze dei giovani lettori. La quarta elementare fa da classe di riferimento per quanto riguarda le difficoltà di lettura. La lista dei libri rimane invariata per la durata dell’intero anno scolastico.

I libri sono gentilmente messi a disposizione da Bibliomedia Svizzera italiana: clicca qui per scaricare la bibliografia completa. La sede scolastica che ospita il BIBLIOTECA VAGABONDA si assume la responsabilità che i libri vengano trattati con rispetto. Qualora si smarrissero o si danneggiassero dei libri, si impegna a sostituirli a proprie spese.

Per conoscere i titoli dei libri in circolazione negli ultimi anni, potete visitare la sezione Archivbio bibliografie.

DIARIO DI BORDO

Insieme ai libri, negli zainetti, trova posto anche un Diario di bordo, un classificatore destinato a raccogliere la storia di BIBLIOTECA VAGABONDA, attraverso il passaggio nelle varie classi, nell'anno in corso.

Il diario di bordo è messo insieme a poco a poco con messaggi, consigli, critiche, disegni o fotografie indirizzati ai bambini delle scuole che seguiranno, riguardanti i libri della BIBLIOTECA VAGABONDA.

CHECK LIST

Ogni insegnante riceve un formulario dove, oltre ai dati riguardanti la propria classe, vengono segnalati il nome dei due bambini "vagabondi", la data e la destinazione del viaggio. Speriamo non sia il caso, ma il formulario serve anche a segnalare eventuale materiale mancante all'appello o danneggiato.

QUESTIONARIO

  1. Insegnanti: Ogni insegnante riceve un questionario da compilare che ci permette di controllare e valutare lo svolgimento del progetto. Eventuali suggerimenti sono più che benvenuti.

STORIE DI SUCCCESSO

  • Ovunque sia giunta, la BIBLIOTECA VAGABONDA è sempre stata accolta con grande entusiasmo dai docenti e dagli allievi, che sono particolarmente colpiti dal fattore “sorpresa” e dal modo originale ed inconsueto con cui i libri vengono proposti dai propri coetanei.
  • I bambini "vagabondi" sono molto fieri della missione affidata loro: poter trasportare da soli gli zainetti, viaggiare con i mezzi pubblici, presentare i libri, stimolare e convincere altri allievi che non si conoscono sono esperienze costruttive molto importanti.
  • Nel 2000 l’iniziativa è stata premiata dalla Fondazione tedesca “Lesen die Auslese”, quale “progetto esemplare per la diffusione e la promozione della lettura”.

INFORMAZIONI

A info@ismr.ch

Istituto Svizzero Media e Ragazzi

Piazza R. Simen 7

6500 Bellinzona

Tel. 091 225 62 22

Con il sostegno della "Repubblica e Cantone Ticino / Aiuto federale per la lingua e la cultura italiana"